SISTEMA DI REALTA’ VIRTUALE

Si parla da tempo di realtà virtuale, ma solo pochi sono consapevoli che tutti noi, viviamo una realtà virtuale, di cui all’interno della stessa, ogni essere si costruisce una propria realtà. Viviamo una realtà virtuale, perché è costruita in modo artificiale da coloro che controllano la nostra vita.

E pensare che quasi tutti, credono di essere liberi. Ma come si può essere liberi se ogni azione della nostra esistenza è decisa dall’alto. Eppure tutti siamo pronti a giurare che siamo noi a scegliere il nostro modo di vivere.

In realtà è solo una illusione, dato che loro, decidono ogni cosa della nostra esistenza. Tanto che riferendosi a noi, ci identificano non come persone, ma consumatori, come fossimo oggetti destinati ad un’unica attività pensante: consumare quanto più è possibile. Una volta eravamo sudditi, poi con il tempo siamo diventati cittadini, ora semplicemente consumatori. Decidono, di cosa dobbiamo nutrirci, come dobbiamo vestire, come dobbiamo comportarci, cosa dobbiamo diventare …… cosa dobbiamo essere. Quando tempo dobbiamo vivere, dove dobbiamo abitare, in cosa dobbiamo credere. Ci indicano coloro che dobbiamo odiare e chi sono i nostri nemici.

Noi tutti viviamo in un sistema chiuso, senza alcuna speranza di consapevolezza di ciò che sia realmente la nostra vita. Decidono quando dobbiamo alzarci e quando dobbiamo dormire e il grado di cultura di noi tutti: vale a dire che dobbiamo essere soprattutto ignoranti visto cosa insegnano a scuola, salvo appartenere alla loggia del potere che governa la nostra esistenza. Le vere attività creative sono quasi del tutto scomparse, un contadino del secolo scorso possedeva di gran lunga maggiore intelligenza e capacità creativa di un neo laureato del nostro tempo. Un esempio che vale per tutto: anche il più stupido contadino, sapeva costruirsi la propria casa, e vi risparmio tutto il resto. Attualmente per digitare su una stupida tastiera come minimo bisogna possedere un diploma di scuola superiore.

Il nostro cervello non riceve stimoli creativi, ma compie esclusivamente gesti e lavori ripetitivi. Siamo diventati delle vere estensioni di apparecchiature elettroniche. E continuando di questo passo, tra qualche decennio saremo tutti diventati esseri automatizzati, al punto che programmeranno il nostro cervello in base alle necessità operative del momento.

Lo stato dei fatti:
1) Quando andiamo al supermercato a fare provviste, voi credete di scegliere cosa comprare. Niente di più falso! Qualcuno ha già scelto cosa dovete mangiare. Prima dell’era del controllo mentale, esistevano circa 30 specie di mele, ora solo 5. I più creduloni, obbietteranno che la ragione è perché sono le migliori. Neanche per sogno, la ragione è un’altra: sono quelle qualità che meglio hanno risposto al trattamento (OGM).

2) Vestiamo come loro decidono. Cioè con capi di abbigliamento dozzinali e con misure e forme standard: cioè quadrate o rettangolari, naturalmente le paghiamo come fossero capi pregiati. La ragione è semplice: sono convinti dopo attenti studi che siamo condizionanti, ed è facilmente dimostrabile: un capo di vestiario che crediamo pregiato ed esclusivo solo perché firmato da una casa famosa, lo paghiamo 20 volte il suo valore e, non abbiamo neppure la garanzia che sia di ottima qualità. E non tutti sanno, che tali capi di vestiario sono prodotti in comunissime fabbriche automatizzate. Quindi prodotti industriali. Diventano pregiati solo dopo aver applicato l’etichetta di un grande nome, quale per esempio: Valentino.

Ad una famosa trasmissione televisiva, risultò che un capo di vestiario imitato era superiore all’originale, sia per qualità che per fattura, dato che era stato prodotto in laboratorio artigianale. Diversamente dall’originale che viene prodotto a livello industriale. Conclusione: possono chiederci cifre ingiustificate perché sono consapevoli che viviamo di illusioni, quindi loro ci accontentano e ci vendono illusioni a caro prezzo.

3) La televisione governa sia la nostra intelligenza, che la coscienza. I consumatori sono convinti di scegliersi i loro rappresentanti al governo. Niente di più falso. E’ la televisione che decide chi dovete votare. E’ dimostrato scientificamente, che un messaggio pubblicitario, se ascoltato circa 20 volte condiziona in modo permanente il vostro giudizio e quando siete nella cabina nel 90% dei casi, scatta inevitabilmente l’effetto condizionante. Inoltre il potere economico ha preso il posto della polita, tanto che per essere eletti bisogna essere sostenuti dai potenti che governano il dio danaro. E’ falso che tutti possono essere eletti. Oggi vengono eletti, solo coloro che sono indicati dal potere economico delle multinazionali ed è a loro che rispondono coloro che sono eletti a governarci. Basta guardarsi intorno. Ma vi avverto, per vedere gli occhi non sono sufficienti. Ci vuole ben altro.

4) Chi sono i nostri nemici? – Anche questi non siamo noi a stabilirlo. Chi sono i nemici lo decidono i potenti. E i nemici sono tutti coloro che creano problemi ai potenti. Tanto che loro possono decidere che anche i vecchi amici … complici o alleati, ad un certo punto possono diventare nemici, se questi smettono di essere compiacenti con loro. Gli esempi sono sotto gli occhi di tutti, o meglio di tutti coloro che riescono ancora a vedere. Se l’occidente attacca e occupa una nazione e in quella nazione una parte della popolazione combatte gli invasori, questi sono considerati terroristi e gli occupanti liberatori. Come dire che il cielo si è rivoltato.

5) La giustizia è uguale per tutti!! E’ scritto in tutti i tribunali del mondo. Niente di più falso!! La giustizia è di coloro che possono permettersela. Più si è ricchi e potenti più si ha giustizia. Chi di voi, oserebbe portare in tribunale un ricco potente?? Nessuno!! Non potete dimenticare che le leggi le scrivono gli stessi che governano e possiedono la vostra vita.

Potrei andare avanti all’infinito, ma penso basti per comprendere che il confine tra libertà e schiavitù si fa sempre più sottile. Essere consapevole di questo non ci rende meno schiavi, ma ci rende liberi nella mente e nella nostra coscienza. E se tale consapevolezza fa vivere con sofferenza, poco importa è preferibile ad essere una vittima inconsapevole. Solo la consapevolezza può aiutarci a difenderci dal controllo mentale.

SISTEMA DI REALTA’ VIRTUALEultima modifica: 2006-07-15T10:31:58+02:00da portetemporali
Reposta per primo quest’articolo

6 pensieri su “SISTEMA DI REALTA’ VIRTUALE

  1. in merito al punto n1 non condivido,perso nalmente coltivo pere, le varietà che coltivo sono 5, anche se una supera tutte le altre come produttività e reddito,le varietà vengono selezionate secondo i seguenti criteri:produtt ività, aspetto che possa essere attraente,gusto ,caratteristiche della polpa,succosità ecc eccc.
    Non credo che si possa influenzare il gusto dell’aquirente ma si cerca di capire cosa vorrebbe comprare e quanto è disposto a spendere.Ad esempio se io dentro una stazione ferroviaria vendo una bottiglietta d’acqua da 50cl il prezzo può essere anche di 1€/1,5€

  2. il post piu bello e intelligente che ho letto negli ultimi tempi………. sono molto d’accordo con te!! e come dici tu non mi rendo meno schiava ma forse un po piu’ libera, anche se e’ una fatica enorme ragionare…… ….bentrovato bentrovato suls erio!!!

  3. La libertà è una bella parola….la definizione più appropriata l’ho letta recentemente sul dizionario della lingua italiana…..e sono arrivata a una conclusione: Non siamo liberi….e non lo saremo mai….Schiavi di noi stessi e degli altri….del tempo…..degli appuntamenti… .dell’umore…. dei media….delle regole….E’ nemico ..o per meglio dire…consider i nemico..colui che non rispecchia la tua visione della vita….Non la pensa come te…quindi è già un nemico da combattere…. Lotti per la giustizia da perfetto predicatore…m a in realtà siamo sempre i primi a giudicare gli altri senza a volte nemmeno avere i presupposti per poterlo fare…..Ossia. .si predica bene e si razzola male per dirla più semplicemente.. …E giustizia non esiste finchè continuiamo a misurarla in base al conto in banca….e i potenti di conseguenza non avranno mai a che fare con la giustizia….pe rchè riusciranno ad evitarla ancora prima che si possa parlare di giustizia…..I potenti escono sempre puliti dove noi non passeremmo mai indenni…..Ma come ben dici tu..chi se la prende più di tanto con un potente? Meglio prendersela con l’ultima ruota del carico che non avrà mai voce in capitolo abbastanza da poter essere giudicato lealmente e con onestà….Ecco la nostra realtà virtuale….una realtà costruita in base a ciò che sono gli altri….una realtà non facile da vivere se non hai abbastanza coraggio per poter remare controcorrente e per riuscire ad imporre anche la tua piccola presenza in un posto qualsiasi del mondo…..Un bacio…

  4. non sono stupita per il nome, è che queste parole mi sembravano familiari, inoltre il nick portetemporali mi riporta ad un caro amico che ho perso e avevo sperato di aver ritrovato, ma forse è solo una coincidenza , scusa se ho recato disturbo! ciao (Era una domanda la mia e quasi una sicurezza, ma mi sono sbagliata)

Lascia un commento